10 cose da sapere sul Pinot Nero

pinot nero

Il Pinot Nero è un vitigno molto amato dagli appassionati di vino. Conosciuto per la sua eleganza e complessità, questo vitigno è originario della regione della Borgogna, in Francia, ma è coltivato con successo in molte altre parti del mondo (stesso discorso può essere fatto per il Pinot Grigio, prodotto anche in Trentino). Ecco 10 cose che dovresti sapere sul Pinot Nero.

1. Storia e origine: Il Pinot Nero è uno dei vitigni più antichi al mondo, con una storia che risale a oltre 2.000 anni fa. Si ritiene che sia stato coltivato per la prima volta nella regione della Borgogna, dove ancora oggi è considerato uno dei vitigni più importanti.

2. Caratteristiche del vino: Il vino prodotto con l’uva Pinot Nero è leggero, delicato e di colore rosso rubino. Ha un profumo intenso e complesso, con note floreali, fruttate e speziate. In bocca è morbido, elegante e aromatico, con una piacevole acidità.

3. Terroir: Il Pinot Nero è molto sensibile alle condizioni del terreno e del clima in cui viene coltivato. Preferisce terreni calcarei e climi freschi, ma può adattarsi a diverse condizioni. Il terroir della Borgogna è considerato il migliore per la coltivazione di questo vitigno.

4. Metodo di vinificazione: Il Pinot Nero può essere vinificato in diversi modi. Nella regione della Borgogna, è spesso utilizzato per produrre vini rossi monovarietali, mentre in altre regioni viene anche utilizzato nella produzione di spumanti e vini rosati.

5. Abbinamenti: Il Pinot Nero si abbina bene con una varietà di piatti, grazie alla sua versatilità e complessità. È ottimo con carni bianche, come il pollo e il tacchino, ma si sposa anche bene con pesce, formaggi e piatti a base di funghi.

6. Invecchiamento: Il Pinot Nero è noto per la sua capacità di invecchiare in modo eccellente. I vini prodotti con questo vitigno possono sviluppare una complessità e una ricchezza di aromi nel corso degli anni, diventando sempre più interessanti.

7. Regioni di produzione: Oltre alla Borgogna, il Pinot Nero è coltivato con successo in molte altre regioni vinicole del mondo. Tra le più famose ci sono la Champagne in Francia, dove viene utilizzato per la produzione dello Champagne, e l’Oregon negli Stati Uniti.

8. Cantine famose: Numerose cantine famose producono eccellenti vini a base di Pinot Nero. In Borgogna, ad esempio, ci sono nomi rinomati come Domaine de la Romanée-Conti, che produce alcuni dei vini più costosi e ambiti al mondo.

9. Pinot Nero in Italia: In Italia, il Pinot Nero è coltivato principalmente in Lombardia, in particolare nella regione della Franciacorta, dove viene utilizzato per produrre spumanti di alta qualità. È anche coltivato in Trentino-Alto Adige e in altre regioni del Nord.

10. Curiosità: Il Pinot Nero è spesso associato al film “Sideways”, in cui il protagonista, un appassionato di vino, lo descrive come il “santo Graal” dei vitigni rossi. Questo ha contribuito a rendere il Pinot Nero ancora più popolare tra gli amanti del vino.

In conclusione, il Pinot Nero è un vitigno affascinante e versatile, in grado di produrre vini di grande qualità e complessità. Se sei un appassionato di vino, non puoi non provare almeno una volta un buon Pinot Nero.